Vorreste essere “Genitori da favola”?

Vorreste essere “Genitori da favola”?

Pubblicato il 14 ottobre 2011, da in Eventi

Inizia martedì 18 ottobre un percorso per aspiranti lettori…a voce alta!

Questa è la proposta della Biblioteca Ernesto Ragionieri dedicata ai genitori e a tutti coloro che si interessano di lettura per bambini.
Gli incontri in programma, con esperti che vantano un lungo impegno nel campo della promozione della lettura e del libro per bambini e ragazzi, sono incentrati sulla necessità di far riscoprire ai più piccoli il piacere della lettura e affronteranno tematiche quali l’attuale produzione dei libri per ragazzi, le tecniche e i segreti per crescere, coltivare e costruire lettori, gli strumenti e le strategie da adottare per proporre i libri e la lettura ai bambini e ai ragazzi: dal gioco alla costruzione di percorsi a tema, alla lettura ad alta voce.
Al termine del percorso la Biblioteca raccoglierà le adesioni per formare un gruppo dei “Genitori da Favola” che potranno mettere da subito in pratica le competenze acquisite dando vita a piccole letture animate all’interno della Sala Ragazzi della Biblioteca.

(tratto dal sito della Biblioteca)

IL PRIMO INCONTRO PER IL GRUPPO NEOFORMATO DEI “GENITORI DA FAVOLA” SI TERRA’ PRESSO LA BIBLIOTECA DI DOCCIA SABATO 28 GENNAIO 2012 ALLE ORE 9.30.

SE ANCHE TU VUOI UNIRTI AL GRUPPO, CHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI A:
Biblioteca Pubblica Ernesto Ragionieri Sesto Fiorentino
Polo Culturale di Doccia, Piazza della Biblioteca, 4 – tel. 055 4496851
info@bibliotecasestofiorentino.it

———————————————————————

Questo il “PERCORSO DI FORMAZIONE” suddiviso in 3 incontri:

Martedì 18 ottobre – ore 17.00
Coltivare lettori- La necessità della lettura tra ragione ed emozione
Eros Miari, esperto di promozione della lettura

La lettura non è un optional, ma una priorità educativa. Mette assieme la ragione e l’emozione:
l’apprendimento, la logica, la comprensione, e le storie, le esperienze, le emozioni. Dalla riuscita di
questa combinazione vengono contributi essenziali alla costruzione delle personalità. Per questo la
lettura, che la si pratichi a scuola o in biblioteca, sta nel cuore del percorso educativo.
Prendersi cura dei lettori, allora, è necessario: accompagnandoli già dai primi passi, volti alla
costruzione di un’attrazione, a far nascere una passione, guidandoli poi verso processi più complessi
e raffinati, finalizzati a educare lettori più competenti e consapevoli.
Ma come si costruisce e si sostiene la voglia di leggere? Quali metodi, quali strategie, quali trame adottare per educare alla lettura e contribuire alla costruzione dei lettori? Quali libri porre alle fondamenta di questo processo?
Tra molte domande si sviluppa un incontro in cui le risposte vengono cercate e trovate
essenzialmente sullo sfondo di esperienze professionali maturate in oltre venticinque anni di
incontri con bambini e ragazzi in scuole e biblioteche, finalizzati tutti a coltivare lettori.

Giovedì 3 novembre – ore 17.00
Storie a voce alta…Contro i sintomi del mal di lettura
Alessia Canducci, attrice e promotrice della lettura

Se riesci a far innamorare i bambini di un libro, o due, o tre, cominceranno a pensare che leggere è un divertimento. Così, forse, da grandi diventeranno dei lettori. E leggere è uno dei piaceri e uno
degli strumenti più grandi della nostra vita.” (Roald Dahl)
Cosa si può fare per far innamorare i bambini e i ragazzi di un libro, o due o tre? Come si può
trasmettere loro l’amore per la lettura aiutandoli a superare il mal di lettura? Innanzitutto, per far
leggere, possiamo iniziare a leggere noi adulti per primi, ad alta voce. Far diventare la lettura un
piacevole rito quotidiano, anche breve, che però nulla chiede in cambio. Ma… quali libri leggere, e
per chi? E come leggerli? Come interessare, appassionare e coinvolgere chi ci ascolta? Quali
possono essere le voci, i gesti, gli spazi della lettura ad alta voce?
L’incontro è rivolto a tutti coloro che sentono l’esigenza di indagare queste domande, e cercarne
insieme le risposte. Grazie alla lettura esemplificativa di alcuni brani di opere valide per la fascia
d’età ed alcuni esercizi pratici, esploreremo insieme come appassionare ed interessare chi ascolta.
Leggendo, potremo metterci in gioco attraverso voci, gesti, spazi della narrazione, attraverso
tecniche e strumenti più adatti ai testi e alle età presi in considerazione.

Sabato 26 novembre – ore 10.00
Raccontamene un’altra – L’animazione alla lettura tra tecnica, esperienza e condivisione
Associazione Allibratori, animatori e promotori della lettura

Ognuno di noi è abituato a leggere in privato, immerso nel flusso di pensieri intimi scatenati dalla
parola scritta. Ma la lettura può trasformarsi anche in un’esperienza completamente diversa: può
aprirsi all’esterno, in una dimensione condivisa in cui le storie prendono vita per raggiungere un
pubblico pronto ad accoglierle ed arricchirle.
In quest’ incontro, che assume la forma di vero e proprio laboratorio pratico, tutti potranno mettersi
in gioco, apprendere metodi e tecniche di animazione alla lettura, ma anche condividere idee,
osservazioni e riflessioni.
L’incontro si articolerà in 2 fasi. La prima fase sarà dedicata alla gestione dell’ambiente: come
preparare lo spazio dove si leggeranno le storie ad alta voce; metodi di accoglienza e approccio al
gruppo di bambini; come creare un clima di socialità e stimolare alla ricettività, alla partecipazione
attiva, alla condivisione. La seconda fase dell’incontro sarà dedicata alla lettura ad alta voce,
(tecniche di drammatizzazione; uso della voce in relazione all’oggetto libro;
condivisione delle storie attraverso l’uso dei cerchi narrativi) a cui seguirà un esplorazione della
panoramica bibliografica rivolta alla fascia d’età 0/5 anni.
Questa fase sarà impostata come un vero e proprio laboratorio pratico, dove la conoscenza e
l’apprendimento diventano esperienza e sperimentazione diretta e in cui i partecipanti avranno la
possibilità di mettersi in gioco nelle situazioni che andranno in seguito a progettare e creare per i
bambini.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

1 Commento a “Vorreste essere “Genitori da favola”?”

  1. Francesca

    21 ottobre 2011

    Davvero interessante il primo incontro con Eros Miari: attraverso letture molto diverse ci ha guidato nella risposta alla domanda: cos’è un libro… ci ha coinvolto nel piacere della lettura, evidenziando anche le difficoltà che i nostri bambini potranno incontrare all’inizio della loro vita di lettori.

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.